ROMA

Roma, guardia giurata rimprovera una ragazza, il fidanzato lo massacra di botte

Martedì 13 Febbraio 2018
8
Guardia giurata picchiata selvaggiamente solo per aver detto a una ragazza: «Hai lasciato il motore dell'auto acceso sotto casa, non va bene, stai attenta». Frase che ha provocato la reazione del fidanzato di lei che, sceso di sotto, aveva massacrato di botte il vigilante, un romano di 44 anni, la mattina del primo dicembre scorso davanti alla sua casa in via Giovan Battista Audifreddi, a Roma.

I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia Roma Trionfale ora hanno preso il responsabile del pestaggio. A provocare lesioni alla vittima, con fratture delle ossa maxillofacciali, sarebbe stato un 20enne romano, arrestato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare che dispone per lui gli arresti domiciliari, emessa dal gip del tribunale di Roma, su richiesta della procura. Le indagini dei carabinieri, intervenuti subito dopo l’aggressione, hanno consentito di risalire al 20enne romano, con precedenti, privo di occupazione.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma