ROMA

Roma, bimbo morto in metro: lutto cittadino proclamato per lunedì 13 luglio

Sabato 11 Luglio 2015
6

Lutto cittadino il 13 luglio per Marco, il bimbo morto giovedì scorso nel tragico incidente alla stazione Furio Camillo della Metro A.

Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha firmato oggi l'ordinanza con la quale si proclama il lutto cittadino per lunedì 13 luglio, in concomitanza con la celebrazione delle esequie del bimbo. Lo comunica, in una nota, il Campidoglio.

Per tutta la giornata negli uffici di Roma Capitale, le Società, le Aziende, le Istituzioni e le Fondazioni che fanno capo al Campidoglio saranno esposte le bandiere a mezz'asta. Il sindaco invita inoltre la cittadinanza, le organizzazioni sociali e produttive a partecipare al lutto nelle forme ritenute più opportune. Gli amministratori e i dipendenti del Campidoglio sono chiamati ad osservare un minuto di raccoglimento, alle ore 9.30, in memoria del bambino. L'invito è esteso anche tutte le istituzioni culturali e musicali cittadine, chiedendo loro di rispettare per quel giorno un minuto di silenzio prima dell'inizio di ogni rappresentazione e spettacolo.

Le esequie

I funerali si terranno lo stesso giorno alle 9.30, in forma strettamente privata, nella sala del Tempietto egizio del cimitero monumentale del Verano. A quanto si apprende la famiglia ha chiesto la partecipazione del sindaco di Roma, Ignazio Marino, e alla stampa di rispettare il lutto e non partecipare. Ama e Campidoglio si occuperanno dell' organizzazione e del servizio funebre.

Il dolore della folla

Due fiaccolate si terranno invece stasera nel quartiere Appio Latino in ricordo del piccolo Marco. Le iniziative partiranno dalle fermate Metro A Re di Roma e Colli Albani e convergeranno sulla fermata di Furio Camillo.

Ultimo aggiornamento: 12 Luglio, 09:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA