Roma, abusi all'asilo su 25 bambine: chiesto il processo per il maestro di inglese

Martedì 15 Maggio 2018
Durante le ore di inglese, tra le aule dell'asilo frequentato dai figli dei dipendenti di Bankitalia nel quartiere Mandrione, a Roma, avrebbe abusato di 25 bambine, tra i 3 e i 5 anni. Ora, per Jonathan Trupia, 25 anni, si fa più vicino il banco degli imputati, con l'accusa di atti sessuali con minori. Il procuratore aggiunto Maria Monteleone e la pm Francesca Passaniti hanno firmato una richiesta di giudizio immediato a suo carico, che lo porterebbe a processo saltando la fase dell'udienza preliminare.

Trupia era finito in manette a fine marzo. Il 7 aprile, il Tribunale del riesame aveva confermato la custodia cautelare. L'indagine dei carabinieri del Nucleo Investigativo era partita dopo una serie di denunce presentate dai genitori delle bambine. Le piccole avevano infatti raccontato a casa degli strani giochi proposti in classe dal docente. A incastrare il maestro, le telecamere posizionate dagli inquirenti nelle aule. Di fronte al gip, nel corso dell'interrogatorio di garanzia, Trupia ha ammesso le sue responsabilità sostenendo di essersi pentito per i reati commessi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA