ROMA

Rom, cartello choc al Tuscolano: «Vietato l'ingresso agli zingari»

Giovedì 20 Marzo 2014

Un cartello contro gli zingari. Non è la prima volta e purtroppo non sarà nemmeno l'ultima. E' stato affisso sulla porta d'ingresso di una panetteria nel quartiere Tuscolano di Roma. C'è scritto: «È severamente vietato l'ingresso agli zingari».

A denunciare l'accaduto è l'Associazione 21 luglio che paragona l'accaduto alla discriminazione degli ebrei nella Germania nazista e a quella dei neri, in Sudafrica, durante l'Apartheid. Il cartello è stato poi rimosso dopo la segnalazione di uno degli attivisti.

L'associazione ha anche inviato una lettera al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nella giornata mondiale contro il razzismo, che si celebra domani, per esprimere "profonda preoccupazione per il livello di conflittualità e ostilità che si registra nei confronti delle comunità rom e sinte e per l'emergenza democratica e civile che attraversa il nostro Paese".

Ultimo aggiornamento: 22 Marzo, 08:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi