Paura a Passo Oscuro, un bimbo si perde sul litorale e viene ritrovato a un chilometro di distanza

Paura a Passo Oscuro, un bimbo si perde sul litorale e viene ritrovato a un chilometro di distanza
di Marco De Risi
1 Minuto di Lettura
Sabato 9 Agosto 2014, 17:22 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 00:17

Una lunghissima mezz'ora di paura in spiaggia a Passo Oscuro, sul litorale laziale, in uno dei weekend pi caldi e affollati dell'anno.

Un bimbo di tre anni, per fuggire dalla sabbia bollente che gli bruciava i piedi, si è allontanato dal papà ed è corso sul bagnasciuga di fronte al lido "Tucano". Lì probabilmente la curiosità lo ha spinto ad allontanarsi ulteriormente, tanto da scomparire dalla vista del padre.

Il genitore ha subito allertato i carabinieri, che hanno dato il via alle ricerche. Intanto il bimbo ha percorso quasi un chilometro, arrivando al lido "Pirata", dove alcune persone lo hanno notato, solo e spaventato, e sono andate da lui per tranquillizzarlo. Nel giro di pochi minuti intorno al bambino si è formato un capannello di persone. Mentre una signora lo coccolava, un altro signore non smetteva di ripetergli che di lì a poco avrebbe riabbracciato il papà.

Quando quest'ultimo è finalmente arrivato, intorno al bimbo c'erano una cinquantina di persone, che hanno sottolineato con un applauso il momento in cui il bimbo ha smesso di tremare e si è gettato fra le braccia del padre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA