Ostia, arriva Papa Francesco
e la città balneare si rifà il look

Ostia, arriva Papa Francesco e la città balneare si rifà il look
di Giulio Mancini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Aprile 2015, 18:07 - Ultimo aggiornamento: 18:39

Studenti, volontari, commercianti e operatori della Squadra Decoro Urbano dell'Ama alleati per fare più bella Ostia in vista della visita del Papa di domenica 3 maggio.

Tutti insieme, armati di raschietto, ramina e pennelli con tintura hanno passato al setaccio muri e panchine per cancellare i segni del degrado e del passaggio dei vandali. La mattinata, voluta dall'associazione Retake Roma Ostia e dalla Confcommercio, ha coinvolto i ragazzi della scuola Paolo Orlando che si sono distribuiti all'interno del Centro Storico e nei dintorni della chiesa di Regina Pacis, mèta della visita pastorale di papa Francesco. Centinaia di metri quadrati di superficie urbana sono state ripulite e sistemate per l'occasione come segno d'accoglienza non solo verso il Santo Padre ma anche per quanti frequenteranno il Lido con la stagione balneare al via il 1 maggio.

«L'iniziativa di oggi - spiega Luca Capobianco, presidente Ascom Confcommercio Ostia Litorale - capita proprio a pennello per la visita di Papa Francesco affinchè trovi pulita la piazza che lo accoglierà domenica prossima in occasione della visita alla chiesa di Regina Pacis. Vogliamo rendere la nostra Ostia più pulita di quanto non lo sia ora: cerchiamo di ripristinare il decoro nella nostra città. Dobbiamo far capire a tutti che bisogna interagire per aiutare il territorio. Mi auguro che cittadini e commercianti prendano spunto da questo per ristabilire il decoro».

Ostia dopo viale Europa, via Urbana e via Appia è uno degli appuntamenti che mensilmente Confcommercio organizza insieme ai volontari di Retake per pulire la città. La prossima tappa sarà nel quartiere Prati. «Ostia ultimamente - spiega Rosario Cerra, presidente Confcommercio Roma - ha avuto un danno all'immagine non indifferente. Si parla di mafia, di commissari e abbiamo anche un magistrato che verrà qui a svolgere un ruolo molto pesante. Ritengo che Ostia sia una città straordinariamente positiva con delle potenzialità enormi. Troppo spesso ci stiamo focalizzando sul male, ma come vedete oggi gli imprenditori di Roma e i commercianti stanno pulendo questa città insieme a Retake. C'è una volontà di riprendersi, di dare un'immagine diversa di questa città che è parte di Roma, è il mare di Roma che va valorizzato senza troppe penalizzazioni, senza un'immagine così negativa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA