Arrestato in Russia Nicola Di Mauro ritenuto vicino al clan Fasciani di Ostia

Sabato 28 Novembre 2015
Un tribunale di San Pietroburgo ha ordinato l'arresto di Nicola Di Mauro, 34 anni, accusato in Italia di associazione per delinquere di tipo mafioso (articolo 416 bis del codice penale) e di legami con il clan Fasciani di Ostia. I media russi riportano che Di Mauro - che si proclama innocente - è originario di Roma e faceva il pizzaiolo nell'antica capitale russa.

La seduta del tribunale si è svolta a porte chiuse e all'arresto dovrebbe seguire entro 40 giorni l'estradizione in Italia. Di Mauro era già stato fermato con le stesse accuse il 18 marzo scorso, ma era stato rilasciato pochi giorni dopo. L'uomo nega di aver avuto a che fare con gli affari illeciti del clan di Ostia e sostiene di aver solo lavorato come cuoco in un ristorante della famiglia Fasciani per un certo periodo di tempo. Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 18:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma