Roma, coppia di rom sorpresa con un neonato di 7 giorni in fin di vita: la polizia lo salva

Lunedì 31 Luglio 2017
Una famiglia nomade al campo La Monachina (foto Ansa)
17
Un neonato di sette giorni che respira a fatica. I genitori, una giovane coppia rom, disperati. Questa la scena che due agenti della polizia si sono ritrovati davanti alla Magliana.

Gli agenti hanno fatto salire la famiglia sull'auto di servizio e sono corsi a sirene spiegate verso il più vicino pronto soccorso pediatrico. Durante il tragitto le condizioni del neonato purtroppo sono peggiorate: gli agenti allora, avendo notato che il bambino era esageratamente coperto, hanno convinto i giovani genitori a mantenerlo in posizione orizzontale e a liberarlo da vestiti e coperte. Fortunatamente dopo pochi secondi il piccolino seppur sempre a fatica a ripreso a respirare.

Quando la pattuglia del commissariato San Paolo, diretto da Massimiliano Maset, è giunta al pronto soccorso il piccolo era “reattivo” ed è stato ricoverato per accertamenti. 
Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tremolina malata e contesa: scatta la gara di solidarietà

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma