Roma, inchiesta Mondo di Mezzo: 41 condanne, 20 anni a Carminati e 19 a Buzzi

Roma, inchiesta Mondo di Mezzo: 41 condanne, 20 anni a Carminati e 19 a Buzzi
2 Minuti di Lettura

Quarantuno condanne e cinque assoluzioni per circa 250 anni di carcere a fronte dei 500 chiesti dalla Procura di Roma. È quanto decisero i giudici della X sezione penale nella sentenza al «Mondo di mezzo» arrivata il 20 luglio scorso comminando pene pesanti agli accusati di corruzione ma non riconoscendo l'associazione a delinquere di stampo mafioso sollecitata dalla Procura di Roma.

I giudici hanno inflitto 20 anni a Massimo Carminati, ex componente dei Nar, e 19 a Salvatore Buzzi, ras delle cooperative, riconoscendo l'esistenza di due autonome associazioni a delinquere e facendo cadere l'aggravante del 416 bis. Tra le varie condanne i giudici hanno disposto 11 anni al presunto braccio destro di Carminati, Ricardo Brugia, 10 per l'ex Ad di Ama Franco Panzironi. Tra le persone assolte l'ex dg di Ama, Giovanni Fiscon per il quale la Procura aveva chiesto 5 anni; Rocco Rotolo e Salvatore Ruggiero, accusati di essere il collegamento con la 'ndrangheta; Giuseppe Mogliani e Fabio Stefoni.

Martedì 17 Ottobre 2017, 12:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA