MIGRANTI

Roma, 200 immigrati si barricano nel centro di accoglienza: «Non ci caricano la scheda telefonica»

Giovedì 22 Febbraio 2018
308
La protesta (foto CECILIA FABIANO/TOIATI)

Momenti di tensione stamattina in un centro di accoglienza in largo Perazzi a Roma, sull'Aurelia. Circa 200 migranti si sono chiusi dentro la struttura per protesta perché, secondo quanto hanno raccontato, non gli viene dato da tempo il pocket money, due euro al giorno con cui ricaricano la scheda telefonica. Hanno appeso striscioni fuori la struttura. 
 

 

Secondo quanto si è appreso, i migranti hanno incontrato il responsabile della struttura che gli ha dato rassicurazioni sul pagamento a breve del pocket money, che non riceverebbero da gennaio, e la situazione al momento è tornata alla normalità. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e alcune pattuglie della polizia.
 

 

Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio, 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA