Paracadutista morto a Terni, gli amici: «Ciao Max, ora volerai per sempre»

Paracadutista morto a Terni, gli amici: «Ciao Max, ora volerai per sempre»
di Veronica Cursi
2 Minuti di Lettura
Domenica 8 Marzo 2015, 14:52 - Ultimo aggiornamento: 15:40

«Ciao Max ora volerai per sempre». È morto facendo quello che lo faceva sentire più felice Miskio, così lo chiamavano gli amici. Massimiliano Piraccini, 40 anni compiuti solo qualche giorno fa, paracadutista esperto del gruppo The Zoo di Roma, se ne è andato come avrebbe voluto: volando in quel cielo che tanto amava. Questa mattina, complice il bel tempo, si è buttato da 4 mila metri in compagnia di due amici, lo faceva sempre, il paracadutismo era la sua passione, dopo 50 secondi di caduta libera ha aperto il paracadute ma qualcosa stavolta è andato storto, ha provato ad aprire il paracadute di riserva ma ormai era troppo tardi. Massimiliano si è schiantato al suolo ed è morto sul colpo sotto gli occhi degli amici che tante volte avevano volato con lui.

«É bastato passare poche ore con te, lavorare con te, prendere un caffè in un momento piacevole. Mi é bastato per conoscerti, per sapere che così avresti voluto andar via da questo mondo, ma non potevamo immaginare così presto. Il tuo lavoro mi permetterà di averti sempre nei miei pensieri, il mio cuore é spezzato», scrive qualcuno sul suo profilo Facebook.

Lì scorrono le immagini di Miskio, del suo amore per il paracadutismo, del suo entusiasmo poco prima di lanciarsi nel vuoto. Era talmente esperto da essere l'addetto alle riprese video del suo gruppo, The Zoo. Era affidato a lui il compito di immortalare quegli attimi unici, quando sei solo tu e il cielo. «Grazie per avermi fatto conoscere il volo», scrive ancora qualcuno. Sono tanti i messaggi di dolore che minuto dopo minuto compaiono sul suo profilo. Massimiliano amava lo sport estremo, faceva anche immersioni, ma era il paracadutismo la sua vita.

Chi lo conosce ancora non riesce a credere a quello che sia successo. Accanto ai messaggi di condoglianze, una foto: Miskio che ride felice nel cielo blu e una frase: «Noi siamo quelli delle illusioni, delle grandi passioni, noi siamo quelli delle occasioni prese al volo come i piccioni, siamo liberi, liberi di volare, liberi di sognare». Ciao Miskio ora sei nel tuo cielo.