Mafia Capitale, tangenti per appalti campi rom: 17 funzionari rischiano il processo

Mafia Capitale, tangenti per appalti campi rom: 17 funzionari rischiano il processo
1 Minuto di Lettura

Chiuse le indagini a Roma e rischio processo per 17 tra funzionari del dipartimento politiche sociali del Comune, imprenditori ed altri pubblici ufficiali, per un presunto giro di tangenti (soldi, assunzioni ed altre utilità), legato all'assegnazione di lavori in alcuni campi nomadi della Capitale. Si tratta di un'indagine parallela a quella sulla cosiddetta Mafia Capitale. Tra i coinvolti Emanuela Salvatori, funzionaria del Campidoglio già condannata a 4 anni di reclusione per i suoi affari con Salvatore Buzzi. 

Martedì 11 Ottobre 2016, 17:04 - Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre, 17:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA