ROMA

Roma, donna spinta sotto la metro: fermato un uomo

Sabato 27 Gennaio 2018

Sono durate poche ore le ricerche dell'uomo ripreso ieri da una telecamera della metro di Roma nell'attimo in cui ha spinto sui binari una cittadina peruviana all'arrivo di un convoglio. I poliziotti della squadra mobile di Roma hanno bussato alla sua porta di casa nel cuore della notte. Il 47enne, I.T., che a quanto emerso ha problemi psichici, è stato sottoposto a fermo di indiziato per tentato omicidio.

«Ho sentito delle voci... Me lo ha detto Dio» si sarebbe giustificato farfugliando frasi senza senso. Per chi indaga si è trattato del gesto di un folle. I due non si conoscevano e prima della spinta non ci sarebbe stata nessuna discussione. È avvenuta a sorpresa. Probabilmente la donna è stata scelta a caso e quello che è successo a lei sarebbe potuto accadere a chiunque. Dagli accertamenti è emerso che l'uomo era seguito da tempo per disturbi psichici e viveva con la madre.

Durante le perquisizioni sarebbero stati trovati certificati clinici sullo stato di salute. Chi lo conosce si è detto stupito del gesto perché in passato l'uomo non sarebbe mai stato violento. L'interrogatorio di convalida del fermo è stato fissato per lunedì prossimo. Nei suoi confronti il pm Alberto Pioletti, titolare del fascicolo, contesta il reato di tentato omicidio. Ad incastrarlo sono state le immagini filmante da una telecamera di videosorveglianza della stazione Eur Fermi che lo hanno ripreso nell'attimo della spinta avvenuta sulla banchina affollata. L'uomo si sarebbe poi allontanato tra i passeggeri. Una sequenza che si è consumata sotto gli occhi di decine di persone in attesa sulla banchina della fermata. E intanto le condizioni della cittadina peruviana si stanno stabilizzando, ma rimane sedata. Nel bollettino medico si sottolinea che è «in condizioni di discreta stabilità clinica, viene mantenuta in sedazione profonda e assistita nelle funzioni vitali di base (ventilazione meccanica e sostegno farmacologico alla funzione cardiocircolatoria).

 


I medici non hanno riscontrato danni cerebrali e nei prossimi giorni dovrà essere sottoposta a revisione chirurgica dell'addome e stabilizzazione delle fratture. Nell'investimento ha riportato l'amputazione di una mano, vari traumi e un'emorragia al bacino. Erano le 13 circa di ieri quando è stata estratta dai vigili del fuoco che sono intervenuti con un carro sollevamento e trasportata d'urgenza in ospedale dal 118. La polizia ha fin da subito ipotizzato che fosse stata spinta. Una tesi confermata dalle numerose testimonianze raccolta e dall'analisi delle telecamere di videosorveglianza.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio, 00:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA