Roma, siringhe nel parco per bambini: degrado choc a Garbatella

Roma, siringhe nel parco per bambini: degrado choc a Garbatella
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Maggio 2015, 22:50 - Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 00:02

Una siringa in un area giochi per piccoli. Un altro caso, stavolta a Garbatella, dove due bambine hanno raccolto una siringa usata in un parco giochi.

A denunciarlo è il Vice Presidente del Consiglio al Municipio VIII e Coordinatore di Roma dei club di Forza Italia, Simone Foglio.

«Non bastava la situazione vergognosa in cui versano i parchi e le aree verdi del quartiere; ieri pomeriggio purtroppo si è rischiato qualcosa di molto peggio sventato solo grazie al tempestivo intervento di alcuni genitori presenti sul posto. Il fatto è accaduto tra Garbatella e San Paolo nell'area giochi per bambini situata tra Via Villa di Lucina e Via Alessandro Severo», scrive Foglio.

«Ieri pomeriggio due bambine hanno raccolto una siringa usata e solo l'intervento immediato di un genitore ha evitato situazioni di tremenda apprensione che il nostro territorio ha già vissuto recentemente quando a ferirsi fu un bambino nel giardino di una scuola a Roma 70. Tra l'altro il parco e l'area giochi erano stati sottratti al degrado solo pochi anni fa grazie ad un emendamento richiesto ed ottenuto dal sottoscritto in fase di votazione del bilancio. Non sono più tollerabili situazioni che mettano a rischio la sicurezza e il diritto al gioco dei più piccoli. Faccio un appello al Presidente del Municipio Catarci per unire le forze, maggioranza e opposizione, in un'azione comune per incalzare uffici e politica centrale, perché i bambini non hanno colori politici ma sono un patrimonio di tutti. Sarebbe bene forse distogliere tutti, energie ed attenzioni, dalla presunta visita a garbatella di Salvini e concentrarsi sui problemi quotidiani e concreti della gente normale», conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA