Roma, tre furti in quattro giorni all'asilo nido Cecchina. Protesta dei genitori disperati

Roma, tre furti in quattro giorni all'asilo nido Cecchina. Protesta dei genitori disperati
2 Minuti di Lettura
Martedì 12 Gennaio 2016, 17:30

Tre furti in quattro giorni di scuola. E’ il triste record stabilito dall’asilo nido “Cecchina” di Talenti, quartiere a nord di Roma. Dal giorno della riapertura dei cancelli, dopo le festività natalizie, la struttura è stata visitata dai ladri praticamente tutte le notti. Ieri sera, per l’ennesima volta, i malviventi si sono introdotti nel plesso scolastico e dopo aver forzato una delle finestre della mensa, si sono introdotti nella cucina e hanno fatto razzia di cibo e detersivi. Stessa scena e stesse ruberie dei giorni precedenti con l’aggiunta di una stampante della segreteria, portata via nel primo blitz al rientro delle vacanze. Rabbia ed esasperazione ormai accompagnano le educatrici e i genitori dei bambini che ogni mattina si trovano di fronte alla stessa notizia e agli stessi disagi. L’allarme ormai viene messo fuori uso ogni volta e per questo i tecnici del dipartimento comunale stamane stavano pensando di chiudere i tre accessi della mensa con le grate. Ma non sarà facile reperire i soldi per l’intervento perché le casse municipali sono vuote e i fondi per la sicurezza finiti da tempo.

Proprio per questo, stasera, il consigliere municipale d’opposizione Manuel Bartolomeo e alcuni genitori dei piccoli alunni, a partire dalle 19, faranno una passeggiata della legalità (una volta qualcuno le chiamava ronde) intorno al nido, nella speranza di incontrare chi saccheggia puntualmente gli asili della zona. Anche il vicino “Cocco-drilli e company” di Via Clelia Bertini Attili negli ultimi mesi dello scorso anno fu visitato dai ladri più di dieci volte in poche settimane. Un’escalation di raid con lo stesso modus operandi che secondo le forze dell’ordine lascerebbe pensare che a commettere i reati siano persone disperate e senza fissa dimora. Secondo l’assessore alle politiche sociali del III Municipio Riccardo Corbucci: “Il dipartimento competente non è in grado di riparare in tempi accettabili gli allarmi messi fuori uso dai ladri e le forze dell’ordine sono impotenti dinnanzi ai continui furti, anche quando gli allarmi funzionano. I Municipi intervengono solo per riparare i danni o per fare un calcolo degli stessi. Inoltre invitano gli uffici, dove possibile, a installare grate e porte blindate. Bisogna aggiungere che materne e nidi, troppo spesso, funzionano solo grazie all’aiuto dei genitori, costretti a comprare beni di prima necessità, poiché i fondi sono sempre troppo pochi”.

D’altronde quello dei furti nelle scuole materne sta diventando un vero e proprio allarme nel municipio Roma Montesacro. A partire dal 15 settembre dello scorso anno sono state ben 34 le irruzioni nei vari asili della zona. Un numero troppo alto per non affrontare il problema seriamente