Primavalle, la destra ricorda i fratelli Mattei: saluti romani al corteo

Lunedì 16 Aprile 2018

È partito poco dopo le 18 da piazza Clemente XI il corteo per ricordare il 45esimo anniversario della morte dei fratelli Mattei. Lo striscione di testa recitava «Onore ai fratelli Mattei!», ed era firmato «I camerati», con accanto una croce celtica. I circa 250 manifestanti, scortati da un ingente spiegamento di polizia, hanno attraversato le strade del quartiere Primavalle fino a via Bernando da Bibbiena, dove hanno più volte ricordato i «camerati Stefano e Virgilio Mattei» esibendo il saluto romano. Nel luogo dell’attentato sono comparse diverse scritte in ricordo dei due ragazzi uccisi il 16 aprile 1973. Alla manifestazione - promossa dai giovani della sezione di via Assarotti - hanno partecipato diverse sigle della destra: dai giovani di Casapound, di Forza Nuova, altri provenienti dal mondoSkin. Presenti, tra gli altri, il consigliere regionale Daniele Giannini (Lega) (già presidente dell'ex XVIII Municipio), Stefano Oddo, consigliere municipale del XIV, l'ex leader di Militia, Maurizio Boccacci.

«Complimenti a Giampaolo e Lucia Mattei per aver trasformato la tragedia di Primavalle, in cui persero la vita Virgilio e Stefano, in un grande momento di condivisione e memoria. In questi anni tanti giovani hanno visitato la mostra allestita dall'associazione 'Fratelli Matteì che racconta attraverso le immagini la strage di Primavalle e gli anni di piombo - ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni - Oggi ci sono passata anche io e lì ho trovato tanti ragazzi impegnati in questo progetto culturale e storico. Il mio augurio è che questa iniziativa possa coinvolgere ancora più studenti nei prossimi anni». (I.G.)
 

Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi