Fiumicino, i cittadini ripuliscono
l'area del Vecchio Faro da quintali di rifiuti

Sabato 10 Novembre 2018
Ripulita questa mattina l'area del vecchio Faro di Fiumicino da quintali di rifiuti, tra plastica, tronchi, indifferenziata, in larga parte eredità delle recenti forti mareggiate, e rimasti incagliati tra le scogliere. Raccolti oltre 100 sacchi di immondizia. È il risultato questa mattina di «Caccia al Rifiuto - Ripuliamo il Vecchio Faro», la
prima singolare iniziativa organizzata dal neo comitato Riaccendiamo il Faro, che ha visto mobilitate oltre 70 cittadini, di tutte le età. Patrocinata dal Comune di Fiumicino, ha visto la collaborazione di Retake Roma e Surfrider Foundation Europe Roma.

I partecipanti sono stati divisi in squadre, ognuna delle quali si è occupata di una diversa tipologia di rifiuto (secco residuo, plastica e legname). Chi ha raccolto più materiale ha ricevuto un premio a sorpresa. I rifiuti differenziati verranno poi prelevati grazie al servizio di raccolta garantito dall' Ati di Fiumicino in occasione dell'evento. Inoltre artisti hanno esposto fotografie e dipinti del vecchio Faro in una mostra all'aperto. «La riqualificazione di questa zona può, senza alcun dubbio, donare a Fiumicino un luogo di incontro, di sport, di lavoro e di cultura aperto a tutti - spiegano i giovani promotori - La sua riqualificazione era già prevista nella vecchia concessione ed oggi più che mai è necessario riportare in auge questa area, che non ha confini né colori politici». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il manuale dei viaggiatori per evitare i borseggiatori di Roma

di Mauro Evengelisti