Roma, rapinato e picchiato da 7 malviventi: 70enne ricoverato

Roma, rapinato e picchiato da 7 malviventi: 70enne ricoverato
2 Minuti di Lettura
Domenica 9 Novembre 2014, 12:29 - Ultimo aggiornamento: 21:59

Notte di terrore in un'abitazione alla periferia nord di Roma, dove si è consumata una rapina in stile film "Arancia Meccanica", con violenza e umiliazioni.

Una banda di sette malviventi, probabilmente originari dell'Est Europa, è entrata nella casa sorprendendo la famiglia nel sonno e, a una reazione dell'anziano proprietario, l'ha picchiato violentemente, colpendolo anche con attrezzi da giardino.

È accaduto intorno alle 4 di stamani in via Flavio Andò, in zona Fidene. La vittima, U. L., 70enne, che lavora come custode in una scuola, è stato trasportato in codice rosso all'ospedale Pertini. A causa delle percosse ha riportato varie fratture ed ecchimosi ed è stato ricoverato in prognosi riservata. Attimi di paura anche per i familiari dell'anziano che hanno assistito al violento pestaggio. In casa con lui ieri notte c'erano il figlio 44enne, la moglie di questi e il nipotino di sei anni. Tutti sono rimasti illesi, ma molto scioccati. Sulla vicenda indaga il commissariato di Fidene.

Da una prima ricostruzione sembra che la banda, armata anche di una piccozza, si sia introdotta in casa forzando una finestra. A scatenare le violenze sarebbe stato un tentativo di reazione da parte del proprietario. Dopo avere picchiato a sangue e lasciato accasciato per terra il 70/enne in gravi condizioni i rapinatori sono scappati con il bottino: contanti, gioielli, oggetti di valore e un cellulare. E ora è caccia alla banda, che parlava con accento dell'Est secondo i testimoni. Al vaglio degli investigatori anche le immagini registrate dalle telecamere della zona, che potrebbero aver ripreso i malviventi durante la fuga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA