Cotral, arriva il controllore-autista: si mostra il ticket poi si sale. Zingaretti: «Stop evasione»

«Da questo mese 1.000 corse Cotral al giorno con l'autista-controllore che verifica il titolo di viaggio quando si sale (e si sale solo dalla porta davanti!).


Una rivoluzione, impensabile qualche tempo fa. Non è vero che le cose non cambiano mai. Le cose cambiano, e in meglio. Facciamo sapere a tutti questa novità: miglioriamo insieme, basta evasione!». Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.


 
Martedì 17 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2018 16:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 34 commenti presenti
2018-04-18 15:39:30
In america da secoli.....che innovazione...
2018-04-18 11:57:54
evviva, finalmente, bravo Zingaretti, bravi Cotral...... ecc ecc. abbiamo risparmiato un posto di lavoro, il famoso "bigliettaio" in fondo al mezzo da dove si poteva solo salire, per dare all'autista anche questa mansione, cosi i malintenzionati del momento oltre a non pagare il biglietto pestano il povero autista, bloccano il servizio e si fanno beffa di Cotral e di tutti. naturalmente a costo zero nei confronti dell'autista, quindi nessuna voce in busta paga. in più se l'autista per salvaguardare la propria pelle fa salire chiunque anche senza biglietto,ad un eventuale controllo, gli daranno tutti addosso e magari perde pure il suo posto di lavoro. questo perché, ringraziando chi dovrebbe garantire la sicurezza applica le "personali" leggi e rimanda in circolazione vari delinquentelli del momento a scapito del resto della popolazione. noi però : evviva, finalmente, bravo Zingaretti, bravi Cotral .... ecc ecc.
2018-04-18 11:52:58
Adesso è sufficiente convincere gli autisti Atac ad uscire da quelle "tane" che si costruiscono con giornali, dépliant pubblicitari ecc., e controllare i biglietti, ahahahah
2018-04-18 11:43:34
Già me lo immagino!! Vedrete quanti autisti saranno aggrediti dagli ospiti non paganti della boldra e del pampero blanco. A Roma, autobus e tram sono stracolmi di questi soggettini che non pagano il biglietto, si mettono a sedere e guardano in faccia con aria strafottente i NOSTRI anzianì e le NOSTRE donne che restano in piedi. Ed io ho già pagato l'abbonamento annuale intera rete!
2018-04-18 11:12:19
Finalmente....in Giappone esiste da venti anni e non ci sono evasori !! Stessa cosa nella Metro... con il biglietto entri e con lo stesso esci. Se non ce l'hai oppure perso passi dal capostazione , paghi eppoi esci. Se non hai il biglietto una bella campana ed una luce rossa avverte il controllore.!
34
  • 9,4 mila
QUICKMAP