ROMA

Colli Aniene, Daniele regista: «Ora lavoro con i Manetti Bros»

Sabato 4 Gennaio 2014 di Laura Bogliolo
Da bimbo sognava di diventare come Sergio Leone e Quentin Tarantino. Oggi � in partenza per la Puglia per lavorare al fianco dei Manetti Bros che dirigeranno le nuove puntate del Commissario Rex. Daniele Misischia, 28 anni, nato e cresciuto a Colli Aniene ha realizzato il suo sogno: «Fare il regista». Ha girato oltre venti cortometraggi «ambientati a Colli Aniene».



Come il «fan movie di Resident Evil in una domenica sotto i portici vicino alla Palmiro Togliatti». «Il film Il giorno dell’odio si è aggiudicato un premio al Bmb film festival», noir drammatico ambientato in una cornice di malavita e organizzazioni criminali dedite allo spaccio di droga e al traffico di armi. Nel cast c’è anche il Paolo Calabresi di Boris. Anni fa Daniele ha creato anche Reality, una serie tv per il web che ha riscosso molto successo su YouTube.



«Credo che Colli Aniene abbia bisogno di spazi culturali per i giovani - dice Daniele - purtroppo non esistono centri di aggregazione». È della stessa idea Giulia Pellini, 29 anni, dell’associazione Impulsi, che ogni anno organizza Interiora, il festival Horror indipendente e oggi gestisce un gruppo di acquisto solidale. «Colli Aniene è rimasto un quartiere a misura di famiglia, va bene per bimbi e anziani, ma per noi giovani non ci sono spazi» dice Giulia. La sua associazione gestisce un laboratorio contro la dispersione scolastica nel vicino quartiere di San Basilio. «Vorremmo - aggiunge Giulia - creare qualcosa di simile anche nel nostro quartiere, per aiutare i più giovani a non perdersi». Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 15:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma