Uccise clochard durante rissa a Roma: assassino arrestato a Pisa

È stato rintracciato a Pisa un clochard polacco di 42 anni ricercato dalla polizia di Roma per l'omicidio di un altro clochard, connazionale, in seguito a una violenta rissa scoppiata il 26 marzo nei pressi della Stazione Termini, in via Marsala. Da allora il polacco aveva cambiato aria e si era stabilito a Pisa dove è stato rintracciato oggi dagli agenti della Polfer proprio all'interno della stazione ferroviaria. Le foto segnaletiche diramate dalla questura capitolina hanno permesso agli agenti pisani di riconoscerlo. Il successivo confronto con le impronte digitali ha fatto il resto. Il clochard straniero è stato arrestato e trasferito nel carcere Don Bosco. La rissa, fra senzatetto, vide morire dopo tre giorni di agonia in ospedale un polacco che era stato colpito ripetutamente al volto da tre aggressori.

Il polacco arrestato a Pisa per aver concorso all'omicidio di un clochard connazionale si chiama Artur Wesolowski. È stato notato nella stazione della città toscana dagli agenti della polizia ferroviaria, che in questo periodo stanno rafforzando i controlli anche in vista dei flussi di Ferragosto. Gli agenti hanno deciso di procedere a un controllo del clochard polacco avendo notato una certa somiglianza con le caratteristiche richiamate da una nota diramata dai colleghi della polizia di Roma. Il 42enne non ha fatto resistenza. Quando è stato fermato era vicino al binario uno della stazione pisana. Portati negli uffici, sono stati fatti gli accertamenti necessari rispetto all'ordine di cattura arrivato dalla Capitale.
Venerdì 10 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-08-11 07:53:20
Rispeditelo nelle carceri in Polonia dove scontera' la pena adeguata alla gravita' del gesto.
2018-08-10 21:14:28
naturalmente vitto e alloggio a spese nostre
2
  • 87
QUICKMAP