Roma, dalle stampanti 3D ai laser cutter: la biblioteca di Casal dei Pazzi diventa fabbrica digitale

Roma, dalle stampanti 3D ai laser cutter: la biblioteca di Casal dei Pazzi diventa fabbrica digitale
1 Minuto di Lettura
Martedì 16 Gennaio 2018, 13:52

Dalle stampanti 3D ai laser cutter, passando per i plotter da taglio e per i saldatori: la biblioteca pubblica Giovenale di Casal dei Pazzi cambia volto e diventa una vera e propria fabbrica delle idee dotata di strumenti digitali all'avanguardia. Si chiamerà "Bibliomakers" è darà la possibilità ai residenti del quartiere, giovani e studenti, di mettere in pratica la creatività personale sfruttando strumenti e materiali di ultima generazione. 

Il nuovo spazio curato da Mondo digitale insieme a Biblioteche di Roma e Goethe-Institut, che si è impegnato a finanziare il progetto, si pone l'obiettivo di realizzare un prototipo di spazio culturale e di crescita da replicare successivamente in altre biblioteche della Capitale o spazi pubblici.  La "Bibliomakers" di Casal dei Pazzi sarà aperta fino a marzo e ogni martedì e giovedì - su prenotazione - resterà a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado con attività collegate alla fabbricazione digitale, al coding e all'arte digitale. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA