Guidonia, arriva il wi-fi della Provincia:
il Centro agroalimentare di Roma diventa 2.0

Venerdì 6 Dicembre 2013
Guidonia, arriva il wi-fi della Provincia: il Centro agroalimentare di Roma diventa 2.0

Finiranno nell’archeologia o nel folklore richiami, cartelli, lavagne, gessetti della tradizionale comunicazione commerciale, tipici dei mercati alimentari del “fresco”. Prezzi, offerte, sconti, e origini, caratteri organolettici, scadenze dei prodotti sono on line. Con un intervento tecnologico della Provincia di Roma, i tre padiglioni del Centro Agroalimentare Roma – due per i grossisti ortofrutticoli e un terzo per quelli del pesce - sono stati infatti allacciati alla rete Wifi dei punti di accesso gratuito ai servizi a banda larga senza fili di Internet attivi sul territorio di Roma e provincia in 1.300 siti.

La sigla“Wifi” – che in inglese sta per “Wireless fidelity” (legame senza fili) - indica un sistema di radiotelecomunicazioni con una rete o più reti di apparati configurati e connessi a terminali allacciati tra loro e a internet, che permette gratuitamente di usare servizi ad alta capacità informativa. Intuitivo il salto di qualità – a livello di chiarezza, trasparenza, tempestività, aggiornamento, efficienza, redditività e soddisfazione – che l’iniziativa promette al’agromercato, ai suoi operatori e clienti, quindi all’intera filiera, non esclusi consumatori e trasportatori. Con un computer, un palmare, un tablet, un cellulare di nuova generazione, si può già accedere gratis via Internet al sistema informativo del Car. “In questa afse storica in cui l’economia di mercato è sempre più informazione e comunicazione – spiega il direttore generale del CAR, Massimo Pallottini – questa ottima iniziativa della Provincia di Roma garantisce al nostro agromercato ed alla filiera agroalimentare di Roma e del Lazio un arricchimento non indifferente delle sue risorse tecnologiche e del suo potenziale di sviluppo”.

Avviato nel 2008, il “Progetto Provincia Wi Fi” oggi conta su 1.300 hot spot (luoghi con accessi ad internet aperti al pubblico) in 330 scuole, 40 centri anziani, 41 biblioteche, 7 ospedali, 300 esercizi commerciali. Gli utenti registrati sono 325.000 con più di 6.000 connessioni/giorno e massimi di 14.000 connessioni al giorno. Obiettivi e caratteristiche dell’iniziativa saranno illustrati lunedì 9 dicembre, dalle ore 11,00, nel l Padiglione Est del Mercato Ortofrutticolo del Centro Agroalimentare Roma in una cerimonia inaugurale aperta da David Granieri, Presidente di Cargest Srl. Alle 11,15 ci sarà il saluto del Sindaco di Guidonia Eligio Rubeis, poi l’intervento del Commissario Straordinario della Provincia di Roma, Prefetto Riccardo Carpino. Durante la cerimonia verrà sottoscritta l’apposita convenzione tra la Provincia di Roma ed il Car. Per la copertura radio dei tre grandi edifici del mercato del CAR a Guidonia sono stati utilizzati otto apparati della Ubuquity di classe UNIFI ed in particolare il modello Long Range, che permette di ottenere prestazioni ottimali di potenza di segnale. Il servizio WiFi dei tre edifici viene agevolato dall’assenza nella parte centrale di muri divisori. Tale condizione agevola una potenza quasi costante di propagazione del segnale radio della intera area interna. La copertura dei due edifici del mercato agroalimentare (400mX80m) è garantita da tre apparati a edificio e altri due coprono il mercato Ittico (80mX 60m). Per la migliore diffusione del segnale e la copertura dei 108 box ai lati nei tre edifici, gli apparati radio sono stati posti al centro degli architravi per dar loro più visibilità. L’architettura della rete radio per il mercato è progettata per l’uso contemporaneo di più reti WiFi. La rete “ProvinciaWiFi” è attiva per la navigazione libera di operatori e visitatori e per i servizi gestionali del Car. Agli apparati installati si unisce un concentratore nel Centro Ingressi. Il Mercato Ortofrutticolo del Car conta su due padiglioni di 60 grandi box, celle frigorifere, servizi, uffici, uno spazio espositivo coperto centrale per banche, ristori, infermeria, vigilanza. Il Mercato Ittico è una struttura con 48 stand con celle frigorifere e servizi centralizzati. Vicino ad esso si estende l’Area grandi acquirenti (di 12.000 mq) per gruppi della grande distribuzione. A ovest tre edifici son adibiti a lavorazioni e stoccaggi. Un altro è il Cash & Carry (7.000) mq che vende all’ingrosso beni confezionati; il Centro direzionale di 7.300 mq ospita uffici in affitto; un Auditorium da 370 posti per eventi e convegni; spogliatoi dell personale e officine. Il Car ha un giro d’affari di 1,030 milioni, traffici di 6 milioni di quintali d’ortofrutta e di 300 quintali di pesce.

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA