Roma, bus turistici: la Fiavet ricorre al Tar contro il regolamento del Comune

La Fiavet Lazio ha deciso di ricorrere al TAR contro Roma Capitale e Roma Servizi per la Mobilità per richiedere l'annullamento del nuovo regolamento che disciplina l'accesso e la circolazione dei bus turistici. Lo comunica in una nota Fiavet Lazio. «Abbiamo depositato, di concerto con Magic Group srl ed Escursioni Italiane srl, il ricorso in questi giorni al TAR - dichiara Ernesto Mazzi, Presidente di Fiavet Lazio - Ci auguravamo di non dover arrivare a tanto, ma la cecità e il disinteresse dell'istituzione Capitolina non ci ha lasciato altra scelta. Questo regolamento è di impossibile esecuzione e con i suoi rincari del 1000% è economicamente insostenibile per le imprese. Se non si potrà rivedere l'intero piano ci si troverà di fronte ad un vero e proprio blocco del turismo organizzato incoming perché le aziende non saranno in grado di confermare i pacchetti turistici comprensivi del trasporto all'interno del centro di Roma.»
Venerdì 10 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:02

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-08-10 20:49:07
Sicuramente tu non vivi a Roma centro. I bus turistici sono uno scempio. Inquinano e portano turisti mordi e fuggi che non spendono, sporcano e ingrassano le tasche solo dei Tour Operator lasciando Roma devastata. Se vuoi visitare VERAMENTE Roma, a piedi. Blocco TOTALE ai Bus turistici dentro l'anello ferroviario !!!!!!!!!!!!!!!!!!
QUICKMAP