Roma, blitz dei vigili al campo nomadi La Barbuta: oltre cento agenti per contrastare i reati ambientali

Martedì 18 Settembre 2018
1
L'operazione dei vigili

Vigili urbani al lavoro dall'alba al campo nomadi della Barbuta. Circa cento agenti di polizia locale stanno conducendo una vasta operazione di controllo e sequestri connessi al contrasto di reati ambientali, traffico di rifiuti e  roghi tossici. Sul posto 40 pattuglie, presente anche la polizia provinciale. Numerosi sono le barriere e i posti di blocco allestiti. Vietato, inoltre, l'ingresso al campo salvo casi di eccezionale gravità e urgenza. 
 

 

L'operazione punta inoltre a delimitare l'ingresso al campo ai mezzi pesanti per disincentivare così il traffico di materiali ingombranti e rifiuti di vario genere che solitamente vengono dati alle fiamme dai nomadi per ricavare materie prime - come il ferro - da rivendere poi all'esterno. Per questo la polizia municipale sta riordinando gli spazi dell'ingresso al campo predispondendo una serie di limitazioni. Tutte le operazioni si stanno concludendo senza problemi, fatto salvo un rogo che è stato appiccato - e poi subito spento - a un cumulo di rifiuti proprio all'ingresso dell'insediamento. 
 

Ultimo aggiornamento: 14:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani