Artena, sequestro record di marijuana: tre tonnellate trovate dai carabinieri in un'officina, due arresti

Una montagna di marijuana ad Artena, sul limitare meridonale della provincia di Roma. Il sequestro record è avvenuto giovedì sera da parte dei carabinieri delle stazioni di Artena e Valmontone e del nucleo radiomabile della compagnia di Colleferro. I militari avevano indiduato il massiccio movimento di stupefacenti e sono entrati in azioni anche con l'aiuto del cane Artur. All'interno di un furgone che era stato da poco parcheggiato davanti a una autofficina e in un garage attiguo i militari hanno trovato 2.700 kg di mariuana, quasi tre tonnellate, una quantità enorme riservata ai rari sequestri di stupefacenti su imbarcazioni.

Nonostante i sospetti estremamente fondati, nemmeno i carabinieri si aspettavano trovare droga (infiorescense essicate e confenzionate in 126 pacchi da 30 a 50 kg)  per un valore, al dettaglio, di 8 milioni di euro. Sono stati arrestati i due uomini, che avevano usato il furgone, il meccanico 45enne titolare dell'officina, nella frazione di Colubro, e un cittadino albanese suo dipendente e coetaneo, già conosciuto alle forze dell'ordine.

(Fotoservizio di Luciano Sciurba)


LE VOCI DEL MESSAGGERO

«In consiglio non veniamo», rifiuto al quadrato sui rifiuti

di Simone Canettieri