Anzio, bimbo di 11 anni tenta il suicidio: potrebbe essere stato vittima di bullismo

Martedì 14 Febbraio 2017

Migliorano le condizioni del bimbo di 11 anni che domenica mattina si è lanciato dalla finestra del secondo piano dopo aver lasciato un biglietto sulla scrivania della sua stanza. Il piccolo era stato subito soccorso e portato con l'elimbulanza al Policlinico Gemelli e ricoverato al Trauma Center pediatrico diretto dal professor Giorgio Conti. Politraumatizzato, inizialmente sedato, ha riportato fratture alla colonna e all'addome, ma sta bene. La prognosi non è più riservata, il piccolino è stato trasferito dalla terapia intensiva in reparto dove continueranno le cure. Ancora ignoti il motivo del drammatico gesto del piccolino che su un bigliettino ha scritto: «Mamma, papà, vi voglio bene e vi chiedo scusa. Capirete il perché». Dolore e stupore in famiglia, mamma e papà davvero non si spiegano i motivi del gesto.

I SOCCORSI
«Non ha mai mostrato malessere, a scuola va bene, avevamo letto i voti online e non c'era stata alcuna strana reazione, non sono a conoscenza di episodi di bullismo, ma indagherò ovviamente» aveva detto la mamma domenica.

LA PAURA
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Anzio che stanno cercando di capire i motivi del gesto e se soprattutto dietro possano esserci episodi di bullismo che purtroppo in tanti altri casi hanno provocato un infinito malessere nelle vittime. Massimo riserbo intorno al piccolino e alla famiglia che sta vivendo un momento difficile, che ha bisogno soltanto di tranquillità e che saprà sicuramente trovare la forza di risollevarsi e cancellare per sempre questo brutto episodio.
L. Bog.
I. Ian.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 13:24

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma