"Roma da amare", la canzone delle Acli per migliorare la Capitale

Mercoledì 14 Marzo 2018
1

Impegnarsi per migliorare Roma. “In questa Roma da amare” è il titolo di una canzone inedita - scritta da Concita De Simone e prodotta dal rapper di Aprilia Cesco -, che racconta in rima l’impegno sociale delle ACLI di Roma, associazione con oltre 70 anni di storia, che conta 40 mila persone iscritte e incontra ogni anno oltre 100mila persone attraverso i Servizi Caf, Patronato, i progetti nelle scuole, per gli anziani, per le famiglie. Il video è un'esplosione di vitalità, un invito, energico e frizzante a muoversi perché "c'è tanto da fare in questa Roma da amare".
 

A fare da sfondo uno dei luoghi simbolo della capitale, il Colosseo, che, nelle intenzioni degli autori, rappresenta la gloriosa storia di Roma che oggi rischia di veder soffocata la sua bellezza tra degrado e indifferenza. Protagoniste sono quattro ballerine (Valentina De Felice, Noemi D'Ottavi, Ilenia Lubrano, Elisa Nocella, ) che un po' come i primi performers di hip hop americani negli anni Settanta, improvvisano una festa di strada ballando a ritmo di musica dalla collina di Colle Oppio. L'esibizione della giovane crew è accompagnata dalle parole salienti della canzone, che, a partire dall'azione sociale delle ACLi di Roma destinata a "Giovani, anziani, donne e bambini /famiglie, immigrati e tutti i cittadini", diventa l'occasione per lanciare degli input propositivi alla città e, al contempo, vuole lanciare un appello alla corresponsabilità perché "goccia su goccia così si fa il mare". E se il ritmo trascina nelle danze, c'è da augurarsi che venga davvero voglia di rimboccarsi le maniche.

Ultimo aggiornamento: 18:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili