Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, rapinatore seriale di bus e tram in Centro: preso il tunisino con il coltello che terrorizzava i passeggeri

L'uomo, 36 anni, è senza fissa dimora e con precedenti

Roma, rapinatore seriale dei bus in Centro: preso il tunisino con il coltello che terrorizzava i passeggeri
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 21 Settembre 2022, 08:59 - Ultimo aggiornamento: 09:11

Era diventato il terrore dei bus e dei tram della Capitale, in particolare in Centro. Il 10 settembre scorso, a bordo di un bus della linea 105, ha tentato di derubare un passeggero bengalese di 33 anni e lo ha accoltellato, prima di darsi alla fuga. Il giorno successivo, a bordo della linea tranviaria 5, ha strappato il telefono cellulare dalle mani di una donna e ha fatto perdere le sue tracce all'altezza della fermata «Manzoni».

Stazione Termini, proprietario non cede l’incasso: il bandito distrugge il negozio davanti alle clienti terrorizzate

Rapina il negozio e stacca un dito a morsi alla titolare: choc a Termini

Adesso, però, il tunisino di 36 anni - ritenuto responsabile dei furti seriali a bordo dei mezzi pubblici - è stato arrestato a seguito delle indagini dei carabinieri. L'uomo, in Italia senza fissa dimora e con precedenti, è stato riconosciuto dalle vittime e da un testimone che aveva assistito alla prima rapina, a bordo del bus 105. Si tratta del terzo arresto, in poche ore, per reati predatori messo a segno dai carabibieri nella zona adiacente alla stazione Termini di Roma. Il 36enne dopo la convalida dell'arresto è stato portato in carcere su disposizione dell'Autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA