Stadio Roma, Raggi: «Chi ha sbagliato pagherà»

Sullo stadio della Roma «Chi ha sbagliato pagherà». Lo ha dichiarato la sindaca di Roma Virginia Raggi dopo l'ondata di arresti che ha coinvolto il progetto. «Noi siamo dalla parte della legalità. Aspettiamo di leggere le carte sappiamo che alle 12 c'è una conferenza stampa della procura al momento non esprimiamo alcun giudizio - spiega - Se è tutto regolare, spero che progetto stadio possa andare avanti», ha concluso la sindaca.

LEGGI ANCHE Roma, 9 arresti per nuovo stadio a Tor Di Valle: c'è anche Parnasi
LEGGI ANCHE Roma, arresti stadio Tor di Valle: il Campidoglio sospende il progetto

 
 
«Non so nulla. Sono appena uscita da una conferenza stampa», ha risposto la sindaca interpellata dai cronisti all'uscita dalla sede della Stampa Estera sulla posizione di Paolo Ferrara. La sindaca stamane ha tenuto una conferenza a tutto campo a due anni dal suo mandato alla sede della Stampa Estera.  
Mercoledì 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-06-14 14:16:40
Ai domiciliari il vicepresidente del Consiglio Regionale, Adriano Palozzi Fi, l'ex assessore regionale Pier Michele Civita Pd Nove arresti, 6 in carcere e tre ai domiciliari, per il nuovo stadio della Roma a Tor Di Valle. Tra le persone arrestate ci sono l'imprenditore Luca Parnasi e cinque suoi…
2018-06-13 20:18:31
Cetto La Qualunque «Chi ha sbagliato pagherà»
2018-06-13 15:50:44
Tra le banalità a raffica mancava la frase "abbiamo fiducia nella magistratura" e poi la lista sarebbe stata completa. Dopo due anni il nulla.
2018-06-13 15:17:10
Unica cosa certa di tutta questa situazione ancora in fase di inchiesta processuale,che la Raggi,appena apre bocca,fà danni, perchè non si ricorda di aver detto il contrario di tutto,è stata la scelta peggiore di chi l'ha proposta nel movimento,dispiace dirlo ma io penso questo.....
2018-06-13 13:09:01
I processi di piazza possono andare bene per alimentare i commenti negativi ma non si basano sulla realtà dei fatti che ancora non si conosce.
QUICKMAP