Autovelox a Roma, boom di guasti oltre la metà è fuori uso: incassi giù e Sos sicurezza

Giovedì 30 Agosto 2018 di Laura Bogliolo
16
Più della metà degli autovelox a disposizione dei vigili sono fuori uso, guasti, non funzionanti, in riparazione. Finite le ferie, la città torna al quotidiano traffico che porta con sé una delle infrazioni più comuni e pericolose: correre al volante.

I FONDI
A luglio il Comando dei vigili avvertiva: «Dobbiamo far riparare 16 autovelox». In una determina dirigenziale si spiegava la gravità della situazione. I macchinari sono «strumenti indispensabili ed efficaci per contrastare il fenomeno dell'incidentalità stradale e aumentare la sicurezza dei cittadini». Oltre 12 mila: è il numero totale di incidenti stradali con feriti o vittime rilevati dalla Polizia Locale a Roma nel 2016, un numero che fa rabbrividire e che segna un +1,7% rispetto all'anno precedente. I morti sono stati 122. E nei primi tre mesi del 2018 c'era stato un incremento del 20%. Sicurezza in primis ovviamente, ma nel documento si parla anche del «mancato introito da parte dell'amministrazione» dalle sanzioni. Un bottino non di poco conto visto che nel bilancio di previsione 2018 del Campidoglio si prevede di incassare 15 milioni di euro dalle multe elevate per eccesso di velocità. Dopotutto il Campidoglio è sempre più impegnato ad aumentare le entrate attraverso sanzioni inflitti con i sistemi elettronici: autovelox, ma anche gli street control . Sono state infatti 1,6 milioni le contravvenzioni elevate con sistemi elettronici lo scorso anno. E invece il sistema multa dovrà ancora fare a meno di oltre dieci preziosissimi autovelox.

LE ESIGENZE
Insomma l'esigenza di poter usufruire di strumenti di controllo elettronico della velocità è chiara e nel documento dei caschi bianchi si definisce l'urgenza della riparazione. La determina pubblicata il 18 luglio «a contrarre il servizio di riparazione di 16 autovelox» prevede una spesa di 35.809 euro per provvedere alla riparazione dei macchinari che comprende «la sostituzione di pezzi di ricambio e accessori interni».

I GUASTI
Nel documento si ricorda, tra l'altro, che i 27 autovelox sono soggetti a un uso «continuativo e gravoso» e quindi spesso sono vittime di «guasti».
Il Campidoglio ha comunque intenzione di rafforzare la sicurezza sulle strade, tanto che a breve verranno installati venti nuovi autovelox fissi da affiancare a quelli che sono già in dotazione presso i vari Gruppi municipali.
Gli apparecchi di ultima generazione saranno in grado di avere una visione più ampia della strada e quindi dei veicoli che commettono infrazioni grazie all'uso di lenti focali stile grandangolo. E potrebbero anche essere usati per inchiodare attraverso una foto chi parcheggia in doppia fila.
Intanto, però, si aspetta la riparazione di oltre la metà degli autovelox.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Giovani gamer isolati in casa. E intanto la pasta scuoce

di Raffaella Troili