Young Rieti: soddisfazione per la riuscita del camp con la Fundación Real Madrid. Foto

Un momento del camp al Pattinodromo (foto Spognardi)
di Matteo Di Mario
3 Minuti di Lettura
Sabato 10 Luglio 2021, 12:10

RIETI – Giornate speciali e ricche di emozioni per la società Young Rieti, che fino a ieri, dal 5 al 9 luglio, ha ospitato un prestigioso camp estivo organizzato dalla Fundación Real Madrid, ente benefico che punta a promuovere in tutto il mondo i valori e l’immagine del Real Madrid.

 

L’evento, rivolto ai tesserati dello Young dai 5 ai 15 anni, si è svolto al Pattinodromo di Rieti sotto la guida di mister Xavier, proveniente dai quadri tecnici del Real Madrid e reduce da quattro anni nelle giovanili del Getafe e dall’esperienza di quest’anno sulle panchine dell’Under 16 del Birmingham e dell’Under 15 femminile del West Bromwich Albion.

Un’esperienza sicuramente da ricordare soprattutto per i giovanissimi calciatori reatini, che hanno potuto servirsi anche delle più moderne tecnologie applicate al calcio, come il pallone “Smartball”, capace di misurare la potenza del tiro, e la “Sportstation”, computer con tecnologia laser che permette di calcolare la velocità e la traiettoria del dribbling. Inoltre, gli esercizi svolti hanno riprodotto quelli applicati nel settore giovanile del Real Madrid, che ha provveduto a fornire direttive anche sull’alimentazione da seguire durante i cinque giorni. Tutti i partecipanti hanno poi ricevuto la celebre divisa da gioco del Real Madrid, oltre ad un pallone brandizzato, una borraccia e una sacca porta-scarpini.

«Siamo veramente soddisfatti e felici di aver ospitato il primo camp con il Real Madrid in provincia di Rieti – ha dichiarato a “Il Messaggero” Francesco Spognardi, allenatore degli esordienti dello Young – Abbiamo ricevuto tanti feedback positivi sia da parte dei genitori sia da parte dei partecipanti all’iniziativa. Ieri, al termine dell’evento, diversi bambini hanno anche pianto per il dispiacere di aver concluso le attività e quindi questo è il segnale che abbiamo lavorato nel modo giusto per offrire ai nostri piccoli calciatori un’esperienza di cui faranno tesoro. Anche per noi tecnici – continua – il camp con la Fundación Real Madrid ha rappresentato una preziosa occasione di formazione e aggiornamento. Lo Young Rieti continuerà ad impegnarsi per realizzare giornate come queste appena vissute e lo farà in un ambiente in cui regneranno sempre la serenità e il divertimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA