Terremoto, il Ristorante Roma
tempio della pasta all'amatriciana
riapre il 29 luglio nell'Area Food

Terremoto, il Ristorante Roma tempio della pasta all'amatriciana riapre il 29 luglio nell'Area Food
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 19 Luglio 2017, 15:56

RIETI - Ad Amatrice era un un'istituzione: l'Hotel Ristorante Roma, lo storico albergo e autentico tempio della famosa pasta all'amatriciana, crollato nel sisma che il 24 agosto scorso ha devastato la cittadina del reatino, è rimasto tra i simboli della tragedia del terremoto. Ora, a quasi un anno di distanza, il 29 luglio il Ristorante Roma  riaprirà al pubblico nella nuova Area Food realizzata per le attività e altri sette ristoranti della zona.

Amatrice prova così a ripartire: «Significa ricominciare tutta una nuova vita», afferma Alessio Bucci, figlio del titolare del Ristorante Roma. Certo, non è facile per chi il terremoto lo ha vissuto in prima persona. Bucci quella notte era dentro l'albergo e, insieme alla moglie, è stato miracolosamente salvato da alcuni parenti arrivati sul posto. Ha lottato ben quaranta giorni in un letto di ospedale: «Siamo rimasti sotto le macerie - racconta - Dopo quello che abbiamo passato, per me ripartire è necessario». «C'è molto entusiasmo nel ricominciare dopo mesi e mesi che siamo stati fermi - continua - E' importante per tutta Amatrice».

In questi giorni i ristoratori sono al rush finale per gli ultimi preparativi. «Dopo l'inaugurazione ufficiale - sottolinea Bucci - i ristoranti riapriranno, fino a tarda notte». «Sono ottimista. Di gente ce ne sarà tantissima, già a partire dal 29 e per tutta l'estate inoltrata - conclude - Abbiamo molti amici e clienti che ci telefonano da tempo per sapere della riapertura e per organizzarsi con i pullman. La gente non mancherà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA