Terremoto, dopo la denuncia di Pirozzi
il settimanale francese Charlie Hebdo
attacca duramente il sindaco di Amatrice

Terremoto, dopo la denuncia di Pirozzi il settimanale francese Charlie Hebdo attacca duramente il sindaco di Amatrice
1 Minuto di Lettura
Lunedì 26 Settembre 2016, 20:19 - Ultimo aggiornamento: 20:38

RIETI - Dopo la denuncia del sindaco di Amatrice per «diffamazione aggravata» contro Charlie Hebdo in seguito alla vignetta sul terremoto del 24 agosto scorso, oggi è giunta la durissima risposta del settimanale satirico francese nei confronti di Sergio Pirozzi.

Il settimanale francese, dopo la vignetta, le polemiche che ne sono seguite e la denuncia ricevuta dal Comune di Amatrice, ha pubblicato un editoriale firmato da Gérard Biard e intitolato la «Commedia all’italiana», nel quale attacca duramente il primo cittadino di Amatrice, sottolineando come già all'indomani della tragedia, la procura della Repubblica di Rieti avesse aperto un'inchiesta sulle cause del crollo.

L'editorialista francese ricorda poi a Pirozzi che dovrà essere ascoltato dal procuratore capo Giuseppe Saieva. Ecco il pasaggio: «Resta quindi da sapere se la giustizia italiana giudicherà questa denuncia ricevibile. Considerato che ha già molto lavoro, e che non mancheranno le occasioni, nel quadro del suddetto lavoro, di ascoltare lo stesso sindaco di Amatrice».

Il settimanale satirico francese, termina così il suo articolo: «Insomma, sembra che, malgrado la regione sia classificata ad “altissimo rischio” da tutti i sismologi, i lavori di messa in conformità siano stati fatti a discapito del buon senso o non siano stati fatti per niente. Un affare un po’ più grave – e assassino – che una ridicola storia di supposto oltraggio all’eleganza satirica…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA