«Ridateci lo stadio»». I tifosi del Rieti invocano la riapertura dello "Scopigno"

Lunedì 21 Dicembre 2020 di Marco Ferroni
Lo striscione dei tifosi al Manlio Scopigno

RIETI - "Ridateci lo stadio". Recita così lo striscione che oggi pomeriggio, 21 dicembre, i tifosi della curva del Rieti hanno esposto all'esterno del "Manlio Scopigno". Un messaggio, evidentemente, indirizzato sia alla società, che all'amministrazione comunale, la prima alle prese con un contenzioso con Aps che un mese e mezzo fa circa, ha sospeso il servizio idrico disattivando il contatore, la seconda - in qualità di ente proprietario - responsabile del ripristino della centrale termica, per la quale l'ufficio tecnico, però, hà già assegnato l'appalto.

Al momento, però, lo stadio resta inagibile e difficilmente sarà fruibile per la prima gara casalinga del 2021, anche se ai tifosi l'accesso resterebbe vietato fino a nuove disposizioni nazionali. Ma è chiaro che, già il fatto di rivedere lo "Scopigno" fruibile per la squadra, rappresenterebbe un primo segnale di normalizzazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA