Rieti, la Zeus Npc sfida Scafati
degli ex Frazier e Tommasini:
se vince nei quarti di Supercoppa
trova Caserta o Montegranaro

Claudio Tommasini in maglia Npc due stagioni fa contro Scafati: oggi gioca con i campani
di Lorenzo Santilli
2 Minuti di Lettura
Domenica 15 Settembre 2019, 10:33 - Ultimo aggiornamento: 10:34

RIETI - Terzo impegno in sette giorni per la Zeus Npc, stasera impegnata al PalaMangano di Scafati (ore 19:00) contro i padroni di casa della Givova, anch'essi a quota 4 punti nel girone. Vincere significherebbe raggiungere i quarti di finale di Supercoppa, oltre che regalare una bella botta d'autostima a tutto il gruppo, che ha risposto presente a tutti gli appuntamenti finora disputati. Di fronte ci sarà un'avversaria ostica, attrezzata per ben figurare nel corso della stagione, che nel percorso di Supercoppa ha ottenuto due schiaccianti vittorie. Rossi dovrà fare a meno di Stefanelli, che anche stasera non sarà della partita, il tecnico e il suo staff non vogliono prendersi rischi così alti, per una gara che seppur ufficiale, fa parte della pre season. In casa Givova non potrebbe farcela Crow e Fall, due pilastri dello scacchiere tattico di coach Griccioli, che alla vigilia della sfida afferma:«Siamo soddisfatti di aver fatto due vittorie in questo girone, nonostante di questi tempi sia complicato sapere, a causa della fatica, quali e quanti giocatori saranno a disposizione in occasione della sfida di turno. Domenica ce la vediamo con Rieti, che ha il nostro stesso numero di vittorie e contro la quale si deciderà la capolista del girone. Non so se riusciremo a disporre di Fall e Crow, che non si stanno allenando e che speriamo di recuperare, senza però correre rischi».

Saranno invece della sfida i due ex Npc, JJ Frazier e Claudio Tommasini, che ha commentato così la sfda di stasera: «Le vittorie hanno portato entusiasmo nello spogliatoio e sugli spalti. Abbiamo notato contro Roma l’attaccamento forte che già si è venuto a creare con i nostri supporters, che ci spingono sempre a fare meglio. Ora ci stiamo preparando alla sfida contro Rieti, consapevoli di affrontare una squadra dotata di un roster che è un ottimo mix di giocatori giovani ed altri più esperti. Da ex, conosco l’ambiente e posso assicurare che la società vuole vincere e verrà a Scafati a dare battaglia. Mi aspetto ancora più gente al PalaMangano in una partita così importante, tra l’altro con tifoserie gemellate, che lascia presumere un bello spettacolo non solo in campo, ma anche sugli spalti».

C'è un ex anche nelle file della Npc, il regista Marco Passera, dopo aver iniziato la stagione a Piacenza a chiuso il torneo proprio a Scafati.

Chi arriva prima tra Rieti e Scafati, affronta la prima del girone arancione, dove in testa ci sono Caserta e Montegranaro. Per la corsa al secondo posto bisogna vedere i risultati degli altri campi: Rieti se perdesse con un minimo scarto avrebbe ottime chances di passare come ripescata.

COSI' IN CAMPO
Zeus Npc Rieti: 1 Stefanelli, 2 Fumagalli, 3 Passera, 4 Brown,  5 Cannon, 8 Vildera, 16 Zucca, 17 Pastore, 23 Nikolic, 98 Berrettoni.  All. Rossi
Givova Scafati: 0 Putney, 1 Tommasini, 3 Markovic, 5 Crow,  9 Luposor, 10 Contento, 12 Ammanato, 18 Rossato,  20 Fall, 30 Frazier. All. Griccioli

© RIPRODUZIONE RISERVATA