Nuove sfide per il turismo: ad Amatrice workshop didattico

Nuove sfide per il turismo: ad Amatrice workshop didattico
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 19:11

RIETI - Di nuovi scenari per il turismo si è parlato ad Amatrice in occasione di un incontro promosso dalla Provincia di Rieti in collaborazione con Federalberghi.

“Nuove sfide per il turismo” è stato il tema al centro del workshop didattico rivolto agli studenti del Centro di Formazione professionale Alberghiero di Amatrice e agli studenti dell’istituto turistico commerciale Luigi di Savoia di Rieti.

Ha preso il via a febbraio il progetto, messo in campo da Claudia Chiarinelli, delegata alle politiche scolastiche della Provincia che si è detta soddisfatta dell’iniziativa promossa: «Ho sempre creduto e continuo a credere fermamente nella sinergia e nella collaborazione tra i vari enti istituzionali – ha dichiarato la delegata provinciale alle politiche scolastiche - Il progetto ha avuto un buon riscontro da parte degli studenti, con la soddisfazione dei dirigenti scolastici degli istituti coinvolti. Spero che questo sia solo l’inizio di un percorso da condurre insieme. Auspico che ai ragazzi sia offerta la possibilità di poter fruire di stage formativi presso strutture alberghiere della nostra regione e del nostro territorio».

«Il contatto diretto tra aziende, associazioni datoriali, mondo della formazione ed amministrazioni locali è fondamentale – ha sottolineato Cinzia Francia, presidente dell’Istituzione Formativa di Rieti -  Il territorio è il mercato di sbocco degli studenti che stiamo formando e in questa prospettiva è stato importante sposare un’iniziativa che sicuramente offrirà opportunità ai nostri allievi al termine del loro percorso scolastico».

«Il progetto sostiene pienamente i due grandi obiettivi di questa scuola, quello di una formazione di settore sempre più rispondente alle esigenze del mercato e quello dell’esperienza in azienda – ha aggiunto Anna Fratini, direttrice del Centro di Formazione Professionale Alberghiero di Amatrice – Mai come in questo momento di difficoltà è fondamentale ricostruire, offrendo nuovi stimoli ed entusiasmo a questi ragazzi che si affacceranno per la prima volta nel mondo lavorativo». 

Presenti, nell’area food di Amatrice anche Alessandro D’Ilario dei Giovani di Federalberghi Roma, Alessandro Zucconi dell’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio e Tommaso Tanzilli direttore generale di Federalberghi Lazio.

Nelle lezioni programmate sono stati trattati molti argomenti, in primis i fabbisogni professionali nel settore alberghiero, descrivendo le profonde novità che negli ultimi anni il settore ricettivo ha dovuto affrontare, come è cambiato il turismo, il rapporto con la clientela, le nuove figure professionali che si stanno delineando.

«Nonostante il periodo difficile – ha dichiarato Michele Casadei - crediamo fortemente che la valorizzazione del tessuto turistico debba passare da un effettivo coinvolgimento dei giovani e questo non poteva che essere fatto se non attraverso la collaborazione con gli istituti turistici. Nel progetto sono stati coinvolti i vertici della struttura regionale di Federalberghi, che ringrazio. Abbiamo coinvolto anche i giovani albergatori, che sono riusciti a portare esempi di virtuosa giovinezza. Questa è solo la prima di una serie di azioni che  metteremo in campo sul territorio, consapevoli che lo sviluppo passa dal turismo. Continueremo a stimolare le nuove generazioni affinché investano nel turismo e continueremo a creare il connubio con istituti che rappresentano un vanto per la nostra provincia». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA