Si rinnovano gli atti vandalici nel cimitero di Canneto: presentata denuncia, in vista le telecamere

Si rinnovano gli atti vandalici nel cimitero di Canneto: presentata denuncia, in vista le telecamere
di Samuele Annibaldi
2 Minuti di Lettura
Domenica 10 Gennaio 2021, 15:55

RIETI - Indignazione e sconcerto per una serie di atti vandalici che nelle ultime ore hanno interessato il cimitero di Canneto, frazione di Fara in Sabina, dove ignoti, negli ultimi giorni hanno messo a soqquadro il camposanto  buttando a terra fiori davanti ai loculi, danneggiando i vasi sia nella parte antica del cimitero nonché nella parte nuova. Era già successo e l’assessore farense Fabio Bertini aveva fatto risistemare il tutto con una pulizia profonda e la risistemazione di quanto era stato impropriamente vandalizzato. Questa mattina l’amara sorpresa che alcuni ignoti avevano, in maniera scellerata, compiuto nuovamente gli insani gesti.

La querela

«Sono indignato e sconcertato per quello che sta accadendo nel cimitero di Canneto - ha spiegato Fabio Bertini- da alcuni giorni dei vandali stanno distruggendo questo luogo sacro. Sono andato a verificare la situazione, ho fatto ripulire tutto, ma questa mattina il cimitero è nuovamente distrutto. La situazione è intollerabile. Procederò a sporgere formale denuncia alle autorità competenti nella viva speranza che le forze dell’ordine riescano ad individuare gli autori di questi gesti criminali, e ad assicurarli alla giustizia. Provvederò anche, nel più breve tempo possibile, a posizionare delle telecamere per una videosorveglianza continua. Questi atti vandalici, compiuti all’interno dei cimiteri, costituiscono uno dei peggiori gesti di inciviltà non solo nei confronti dei defunti e di un luogo sacro, ma anche dei familiari di chi lì riposa. Esprimo per questo la mia più sincera e sentita vicinanza alle famiglie colpite nei loro affetti da questi atti ignobili e sacrileghi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA