Vac-cinema, con Asl e Fondazione Varrone vaccino e cinema gratuito per i ragazzi tra i 12 e i 18 anni

Vac-cinema, con Asl e Fondazione Varrone vaccino e cinema gratuito per i ragazzi tra i 12 e i 18 anni
4 Minuti di Lettura
Martedì 31 Agosto 2021, 17:10 - Ultimo aggiornamento: 17:44

RIETI - Un abbonamento al Cinema Moderno per i ragazzi tra i 12 e i 18 anni che andranno a vaccinarsi contro il Covid-19 sabato 4 e domenica 5 settembre all’Ex Chiesa San Giorgio: si chiama VAC-cinema la nuova iniziativa che vede insieme Asl Rieti e Fondazione Varrone, stavolta indirizzata ai giovani che si preparano a tornare a scuola e vogliono farlo in sicurezza.

L’auditorium di Largo San Giorgio si trasformerà per un week end in hub vaccinale per un Open Day con vaccinazione Pfizer dedicato a studenti e studentesse all’insegna di tre S: Salute, Scuola, Socialità. Raccogliendo la richiesta della Asl e la disponibilità del Cinema Moderno, la Fondazione Varrone oltre a mettere a disposizione i suoi spazi finanzierà l’acquisto di 400 abbonamenti per 5 spettacoli riservati ai ragazzi e alle ragazze che completeranno il ciclo vaccinale.

La Asl di Rieti, ancora una volta con uno sforzo straordinario, metterà in campo, attraverso il coinvolgimento delle equipe vaccinali, tutta la professionalità che ha contraddistinto in questi mesi la Campagna vaccinale. Ciò consentirà di aumentare la percentuale di copertura dei ragazzi nati dal 2003 al 2009 garantendo loro un rientro a scuola in sicurezza, evitando le continue interruzioni della didattica dovute alla messa in quarantena delle classi.  

Tutti i ragazzi e le ragazze dai 12 ai 18 anni potranno vaccinarsi durante "l’Open Day VAC-cinema" dalle 15 alle 21 senza alcuna prenotazione. A completamento del ciclo vaccinale, gli studenti riceveranno, attraverso una apposita card, l’abbonamento per assistere a 5 spettacoli gratuiti presso il Cinema Moderno di Rieti. Porte aperte a San Giorgio anche al personale docente non ancora vaccinato: d'intesa con l'Ufficio Sclastico Territoriale di Rieti, l'Open day del 4 e 5 settembre è rivolto anche a insegnanti e personale delle istituzioni scolastiche del territorio della provincia di Rieti.

«Da mesi stiamo lavorando incessantemente a un obiettivo prioritario: completare la campagna vaccinale per raggiungere quella protezione di comunità che possa tutelare la salute delle persone e dell’intera comunità del territorio della provincia di Rieti – afferma il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo. Oggi, l’obiettivo fondamentale per la Asl di Rieti è la vaccinazione del target scolastico. Prioritaria è la vaccinazione degli studenti 12-18 anni, proprio per garantire una maggiore sicurezza in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. Da qui l’esigenza di organizzare un nuovo evento di prevenzione e contenimento del Sars-CoV-2 dedicato esclusivamente agli studenti, nella speranza di poter aumentare ulteriormente il numero di immunizzati e con esso la possibilità di tornare in aula in presenza con tranquillità e serenità».  

«Questi mesi di sforzo formidabile del sistema sanitario pubblico confermano che la vaccinazione è la strada più rapida e sicura per uscire dal tunnel della pandemia. Come Fondazione Varrone abbiamo garantito in tempi rapidissimi l’attivazione dei due principali hub territoriali ma questo non ci basta – dice il presidente Antonio D’Onofrio. Ora è direttamente ai ragazzi che ci rivolgiamo: sappiamo quanto è mancata loro la scuola, la compagnia, la socialità. Per questo al vaccino abbiamo abbinato ingressi gratis al cinema, perché dopo tante restrizioni non c’è niente di più eccezionale del ritorno alla normalità».    

«Nell’ambito del Progetto Regionale “Rendiamo la Scuola Sicura”, l’Ufficio IX – Ambito Territoriale di Rieti, collabora con l’Azienda Sanitaria Locale di Rieti e promuove l’iniziativa della Fondazione Varrone e della Asl di Rieti per favorire la vaccinazione di studenti dai 12 ai 18 anni, del personale docente e non docente, degli istituti di Rieti e della provincia in vista dell’inizio dell’anno scolastico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA