Rieti, il sindaco di Rocca Sinibalda chiede ancora la riapertura a tempo pieno dell'ufficio postale: «Cittadini penalizzati»

Stefano Micheli
2 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Agosto 2020, 17:26

RIETI - Il sindaco di Rocca Sinibalda Stefano Micheli scrive per la terza volta a prefetto, Poste italiane e Ufficio picocli comuni della Regione per chiedere la riapertura a tempo pieno (e non tre giorni a settimana) dell'ufficio postale a Rocca Sinibalda. Dott.ssa Giuseppina REGGIANI

La nota del sindaco

Considerato che la nostra prima richiesta in data 16 giugno e il sollecito del 13 luglio,

Viste le Vs. note n. 0000864/2020 del 11/03/2020, 0000894/2020 e 0000895/2020 del 18/03/2020;

Considerato che, pur con il permanere dell’emergenza per l’epidemia da COVID19, tanto il Governo quanto la Regione Lazio, con successivi provvedimenti (DPCM e Ordinanze) stanno procedendo alla graduale riapertura di tutte le attività (pubbliche e private, commerciali e lavorative, associative e sportive);

Considerato quanto riportato nelle Vs. note precedentemente citate, in cui si afferma chiaramente che “Si assicura il carattere assolutamente temporaneo di tali provvedimenti e che la normale operatività verrà ristabilita non appena l’evolversi in positivo della situazione lo consentirà”

Visto il disagio comunque causato alla popolazione per l’apertura su tre giorni, che costringe i cittadini, in particolare anziani, a lunghe file sotto il sole o la pioggia, con potenziali assembramenti, per poter accedere ai servizi dell’Ufficio Postale di Rocca Sinibalda;

Considerato che in più di un’occasione le persone in fila all’Ufficio Postale per ore si sono viste chiudere in faccia la porta dell’Ufficio senza essere servite;

Considerato che in altri Comuni della Provincia di Rieti si è già provveduto al ripristino della normale funzionalità degli Uffici Postali a turno unico con riapertura settimanale, nonostante la mole di lavoro enormemente inferiore all’Ufficio di Rocca Sinibalda;

Considerato che, nonostante lo stato di emergenza sanitaria non ancora terminato, purtuttavia le attività economiche, sociali, commerciali, artigiane, etc sono tutte riprese per la fine del lockdown, e questo determina l’esigenza per le persone di fruire dei servizi postali con caratteristiche pre covid19;

SI CHIEDE

Il ripristino nel più breve tempo possibile e non oltre il mese di agosto 2020 del normale orario di apertura dell’Ufficio Postale di Rocca Sinibalda con ripristino dell’attività su sei giorni come da periodo pre-pandemia.

Con l’occasione si ricorda la necessità di dotare l’Ufficio di Postamat come da richiesta già effettuata nel corso dell’anno 2019, informando che può essere concordata, laddove possa rivelarsi più funzionale allo svolgimento delle attività lavorative, una diversa collocazione dello stesso Ufficio Postale.

Confidando nell’accoglimento di quanto richiesto, in attesa di un Vs. cortese riscontro alla presente, si porgono distinti saluti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA