Terremoto: tabaccai distrutti
dal sisma ad Amatrice e Accumoli
Il sostegnoo della Fit

Amatrice
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Settembre 2016, 17:56

RIETI - Il presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso e il presidente provinciale Fit di Rieti, Orlando Torda, insieme con il Segretario generale Ecomap, Marcello Carfagna, hanno consegnato, al Campo della Protezione Civile della Regione Marche, i primi contributi economici ai tabaccai colpiti dal sisma dello scorso 24 agosto. “Si tratta – ha detto Risso - di un contributo di prima assistenza per consentire a tutti i tabaccai una veloce ripresa delle attività che possa anche favorire il ritorno alla vita quotidiana”.
“Sono 8 le tabaccherie di Amatrice ed Accumoli chiuse a causa del terremoto, molte delle quali totalmente distrutte” ha specificato Torda, che ha aggiunto: “La quantificazione dei danni è ancora in corso. Si tratta di un lavoro complesso da svolgere per chi non ha più nulla, ma la Federazione anche in questo caso offre un aiuto fattivo ai tabaccai che ne hanno bisogno”. All’emergenza risponde anche l’Ecomap - Ente Cooperativo Mutuo di Assistenza e Previdenza per i Tabaccai, con Carfagna che sottolinea: “L’Ecomap è sempre intervenuto tempestivamente a favore delle rivendite danneggiate dalle calamità naturali e lo farà anche questa volta. Infatti, non appena quantificati i danni, attraverso le dichiarazioni presentate dai tabaccai, saranno erogati ulteriori contributi”. “Tra questi - ha concluso Risso - non dobbiamo dimenticare l’ammontare delle donazioni giunte dai tabaccai italiani a favore dei colleghi che hanno perso la loro attività. Anche in questo caso, come in precedenti simili occasioni, i tabaccai dimostrano che gran parte
della forza della categoria risiede nella compattezza e nella solidarietà”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA