SCIOPERO

Dopo una settimana di scioperi e proteste, gli studenti del Reatino hanno deciso di tornare a frequentare le lezioni

Lunedì 25 Gennaio 2021
Dopo una settimana di scioperi e proteste, gli studenti del Reatino hanno deciso di tornare a frequentare le lezioni

RIETI - Dopo una settimana di scioperi e proteste, gli studenti del Reatino hanno deciso di tornare a frequentare le lezioni.

«La decisione comune del Coordinamento Studentesco è stata presa valutando il rischio che il proseguimento dello sciopero potrebbe avere sull’andamento scolastico degli studenti e inoltre, a seguito del confronto con le istituzioni, molti dei problemi esposti sono già stati accolti e sono in fase di lavorazione».

«Restano però irrisolte molte delle questioni portate avanti dagli studenti nella scorsa settimana; per questo, affissi ai cancelli di alcuni degli istituti coinvolti, in questo caso la sede centrale del Celestino Rosatelli in viale Fassini e nella sede dell’istituto Geometri in via Angelo Maria Ricci, ci saranno gli striscioni che i rappresentanti hanno portato nelle piazze durante le manifestazioni, come segno di protesta».

«Il malcontento e le preoccupazioni restano, ma gli studenti ripongono fiducia nell’ormai aperto canale di comunicazione con le istituzioni, che già sta portando i suoi frutti e si spera possa essere sempre più vantaggioso per un rientro a scuola sicuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA