Rieti, straniero continua a dare in escandescenze, prima in pizzeria poi in questura aggredisce agenti: Tso al de Lellis

Venerdì 30 Ottobre 2020

RIETI - Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Rieti ha rintracciato il cittadino extracomunitario U.E., del 1995, al quale è stato notificato un Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Rieti per anni 3, emesso nei suoi confronti dal Questore di Rieti.

Lo straniero, in Italia senza fissa dimora, infatti, dal maggio scorso, si era reso responsabile di numerosi episodi violenti, durante i quali, in stato di ebrezza, si era anche denudato in pubblico.

Dopo aver accettato di buon grado la notifica del provvedimento amministrativo, lo straniero si è recato in una pizzeria del centro storico reatino dove, dopo aver richiesto un trancio di pizza, ottenendolo senza pagare, improvvisamente ha aperto uno dei frigoriferi prelevando anche una birra ed ha incominciato a disturbare gli altri avventori con gesti volgari.

Il pronto intervento degli Agenti della Polizia di Stato, intervenuti su richiesta della proprietaria dell’esercizio commerciale, ha impedito che l’uomo, in evidente stato di agitazione, potesse, ancora una volta, manifestare la sua violenza.

L’uomo è stato, quindi, accompagnato in Questura per riportarlo alla calma ed all’interno degli Uffici lo straniero si è scagliato contro gli Agenti e contro le suppellettili, denudandosi nuovamente e costringendo gli operatori della Polizia di Stato a richiedere l’intervento di personale del 118 che lo ha trasportato presso l’O.G.P. di Rieti per un pronto ricovero nel reparto del Servizio di Prevenzione Diagnosi e Cura.

Le condotte dello straniero sono al vaglio degli investigatori della Polizia di Stato per le eventuali segnalazioni alla locale Autorità Giudiziaria.

Ultimo aggiornamento: 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA