Sottopasso viale Maraini, Paolucci (Uil): «Cicchetti adotti variante al Prg per spostare stazione fuori città»

Alberto Paolucci
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Giugno 2021, 16:16

RIETI - «Una variante al Piano regolatore generale che preveda lo spostamento della stazione ferroviaria fuori città, verso sud. Una nuova struttura con servizi e parcheggi a disposizione dei cittadini e delle cittadine del nostro territorio». E’ la proposta che la Uil di Rieti e della Sabina romana espone al Sindaco Antonio Cicchetti.

«Stiamo parlando di un documento a costo zero – spiega Alberto Paolucci, Segretario della Uil di Rieti e della Sabina romana – che il primo cittadino e la sua giunta potrebbero facilmente approvare avviando così una vera stagione di sviluppo armonico per la città, che sappia guardare al futuro».

«Più passa il tempo – dice l’esponente sindacale – e più è evidente che il dibattito sul sottopasso sì, sottopasso no e sui relativi passaggi a livello è un confronto superato, che fa apparire il tunnel sotto Viale Maraini un lavoro già vecchio».

«Spostare la stazione fuori dal centro abitato – conclude Paolucci – è invece una scelta strategica che eliminerebbe in un sol colpo il sottopasso e i passaggi a livelli, mentre nella nuova struttura transiterebbero sia gli attuali treni verso Terni e sia quelli che speriamo presto portino da Rieti a Passo Corese. La mobilità sarà un fattore decisivo per le sfide del futuro. Il Comune non può dimenticarlo. E’ fondamentale quindi intervenire sulle infrastrutture per avere un sistema di trasporto pubblico valido e collegamenti con le altre città all’altezza delle aspettative».

© RIPRODUZIONE RISERVATA