Rieti, Di Berardino: dalla Regione
410 milioni di euro per lavori
realizzati nel cratere sisma

Giovedì 2 Aprile 2020 di Marzio Mozzetti

RIETI - Dieci milioni di euro per le imprese del cratere sismico. A dare la notizia, Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e Politiche della ricostruzione della Regione Lazio. Il provvedimento giunge dall’ordinanza approvata ieri nella cabina di coordinamento del sisma presieduta dal Commissario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini.
 
«Nella nostra regione potranno essere liquidate da oggi le spettanze a tutte le imprese che lavorano nei cantieri dell’area del cratere laziale - commenta Di Berardino - l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione della Regione Lazio ha stimato possibili pagamenti per complessivi dieci milioni di euro. Questi saranno versati alle imprese dei 195 cantieri in corso di edilizia privata come riconoscimento dei lavori già realizzati e che sono stati sospesi a causa dell’emergenza sanitaria».
 
Prima del blocco dei cantieri, causa Coronavirus, erano state liquidate le spettanze alle imprese per oltre 250 cantieri già ultimati, sempre nell’area reatina del cratere del sisma. Ora si è aggiunto quest’ennesimo provvedimento.
 
«L'ordinanza deliberata è molto importante - conclude Di Berardino - perché permette una preziosa iniezione di liquidità, che andrà a beneficio non solo delle aziende ma di tutti i lavoratori e delle loro famiglie. Quello che dobbiamo scongiurare è che l’interruzione delle attività inneschi la miccia della crisi sociale. Per questo, come Regione Lazio, sono tanti gli interventi che abbiamo programmato per sostenere le persone e l’economia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA