Rieti, sequestrato un quintale di fiori
dalla Polizia municipale di Rieti:
erano venduti illegalmente

Mimosa
RIETI - Durante un controllo di prevenzione e repressione delle attività commerciali illecite su aree pubbliche, in occasione della Festa della donna, il personale del nucleo commercio della polizia municipale di Rieti, diretto dal comandante Massimo Belli, ha effettuato una serie di controlli che hanno portato alla verbalizzazione e al contestuale sequestro di circa 1 quintale di fiori venduti illegalmente in via Mercatanti.

Il rivenditore, G.G. di origine napoletana, è stato identificato e sanzionato per violazione della legge Bersani sul commercio. “Nel caso in cui dovesse essere nuovamente oggetto di trasgressione per vendita abusiva su area pubblica – fanno sapere dal comando della polizia municipale -  potrà essere segnalato alle autorità competenti per il foglio di via”. “L’azione di controllo e tutela della leale concorrenza è fondamentale prerogativa per il sano esercizio dell’attività di impresa - dichiara l’ assessore alle Attività produttive Daniele Sinibaldi - in modo particolare in questo momento di estrema difficoltà economica per il nostro territorio. Troppi sono stati i solleciti degli imprenditori e delle associazioni di categoria negli ultimi anni, con una attenzione particolare verso il settore della floricoltura, ramo del commercio che ha subito più di altri la presenza di ambulanti non autorizzati provenienti da altre città o addirittura da altre Regioni, specialmente in occasione di specifiche ricorrenze come san Valentino, la Festa della donna e la giornata di Ognissanti”. “I controlli proseguiranno – conclude il comandante Belli – sempre nella tutela e nel rispetto delle attività produttive di questa città”. 
Gioved├Č 8 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP