Rieti, il “reatino” Pippo Inzaghi festeggia il salto in serie A col Benevento, la gioia della Scopigno Cup e del patron Formichetti

Martedì 30 Giugno 2020 di Mattia Esposito
Pippo Inzaghi festeggia la promozione in A (foto Cafaro/Lapresse)

RIETI - Gli esordi in panchina nella Scopigno Cup alla guida del Milan, ora la promozione in serie A con il Benevento, al termine di una cavalcata straordinaria. Dopo essersi consacrato, da giocatore, tra i bomber più prolifici di sembre, Filippo Inzaghi ha conquistato una grande impresa con il suo Benevento, riportando la Strega in serie A dopo il successo per 1-0 sulla Juve Stabia. I legami con Rieti e la Scopigno Cup non sono solamente relativi ai suoi esordi da allenatore, ma anche alla cittadinanza onoraria che gli era stata conferita nel 2018 presso l'Auditorium Varrone, in occasione della cerimonia di consegna dei premi Manlio Scopigno.

Le congratulazioni per la grande impresa sono arrivate direttamente da Fabrizio Formichetti, patron della Scopigno Cup, che gli ha dedicato un post sui social, aggiungendo: «Siamo davvero felici per la conquista da parte della serie A del Benevento e di Filippo Inzaghi con sette giornate di anticipo, credo sia un record, qualcosa che rimarrà negli annali del calcio. Ci fa piacere perché come tutti sanno è testimonial dello Scopigno Cup, la sua carriera è iniziata vincendo proprio il torneo con il Milan. Ci fa piacere perché siamo stati noi a proporre al Consiglio Comunale di insignirlo con la cittadinanza onoraria di Rieti. Tutto questo ci inorgoglisce non solo per i suoi esordi alla Scopigno Cup, ma anche come cittadino reatino». Poi, chiude: «Contiamo presto di averlo qui a Rieti». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA