Rieti, Scopigno Cup vola in Sardegna:
un girone sarà giocato a Cagliari.
Gara inaugurale ad Amatrice

Martedì 30 Gennaio 2018 di Christian Diociaiuti
La squadra del Cagliari che vinse nel 2016
RIETI – Non manca molto all’edizione numero 26 della Scopigno Cup, la manifestazione di calcio giovanile che porta in città (e non solo) il meglio della categoria Allievi. L’evento si svolgerà quest’anno dal 27 al 30 marzo nel capoluogo sabino e non solo. “L’edizione 2018 sarà contraddistinta da numerose ed affascinanti novità a dimostrazione della crescita sempre costante della manifestazione reatina” dicono dal comitato organizzatore guidato da Fabrizio Formichetti.
 
SI GIOCA A CAGLIARI
Per la prima volta in assoluto infatti, come annuncia la Scopigno Cup, l’evento sbarcherà in Sardegna e più precisamente nel comune di Mandas, piccolo comune in provincia di Cagliari. Grazie alla collaborazione con il Cagliari Calcio e alla disponibilità del sindaco del centro sardo Marco Pisano, uno dei quattro gironi di qualificazione del torneo si svolgerà integralmente sull’isola dei Quattro Mori. Gli altri tre gironi coinvolgeranno ovviamente il capoluogo reatino e le città di Terni e di Frosinone grazie alla stretta e proficua collaborazione della Scopigno Cup con le società calcistiche della Ternana e del Frosinone. Saranno quattro i diversi palcoscenici che ospiteranno quindi i dodici club partecipanti alla 26esima edizione del torneo tra i quali brillano le conferme di società importanti come il Palmeiras, campione uscente, la Lazio, la Roma e il Cagliari. Nel lotto delle squadre che si contenderanno la Scopigno Cup 2018 figura anche la new entry Dinamo Mosca e l’atteso e prestigioso ritorno dell’Atalanta.
 
DIRETTA RAI
Ritorna la partnership televisiva con Rai Sport che riprenderà in diretta ed esclusiva sia la partita inaugurale che si svolgerà ad Amatrice il 27 marzo sia la finale della manifestazione in programma il 30 marzo presso lo stadio “Manlio Scopigno” di Rieti. Oltre al calendario delle partite, l’organizzazione sta completando il programma delle manifestazioni collaterali al torneo giovanile che prevedranno, come tradizione, eventi culturali, solidali e turistici coinvolgendo tutte le città-sede dei quattro gironi di qualificazione.
 
NORDHORN
Confermate dunque, le anticipazioni date a fine anno da Formichetti in un’intervista rilascia a Il Messaggero. In quella occasione disse: «È tutto in via di definizione, anche guardando al budget, ma siamo forti del successo dell’anno scorso, anche in termini di telespettatori su Sportitalia, con oltre 430mila persone che ci hanno seguito sul digitale terrestre. In programma c’è l’interessante iniziativa che vedrà protagonista la squadra della città gemellata di Nordhorn. E poi non mancheranno Roma, Lazio, Frosinone, Ternana, Cagliari, Atalanta, il ritorno della squadra campione in carica, i brasiliani del Palmeiras, e stiamo valutando per un’altra grande straniera. Ma ripeto, tutto dipende dal budget».
 
PREMIO SCOPIGNO
Il riconoscimento che nell’ultimo anno ha portato il top del calcio italiano all’Area Food di Amatrice, tornerà a fine campionato, quando, appunto, visti i risultati dei personaggi del nostro calcio, la giuria del premio potrà fare le sue valutazioni sia per quel che accade in A, sia per quel che succederà in Serie B. Ultimo aggiornamento: 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«In consiglio non veniamo», rifiuto al quadrato sui rifiuti

di Simone Canettieri