Il Rieti di Capuano parte con un pari
contro la Salernitana: 1-1 / il tabellino
Capuano: "Servono 5 o 6 acquisti" / Foto

Sabato 12 Gennaio 2019 di Mattia Esposito
Ezio Capuano

RIETI - Inizia con un pareggio di lusso, seppur in amichevole, il cammino di Ezio Capuano sulla panchina del Rieti. Allo stadio "Arechi" contro la Salernitana è 1-1, con il Rieti prima in vantaggio e poi raggiungo. Ci sono un paio di sorprese rispetto a quanto pronosticato nel 3-5-2 del tecnico campano, che conferma Costa tra i pali, e schiera una difesa a tre con Pepe, Gigli e Delli Carri al posto di Gualtieri. I tre centrali di centrocampo sono invece Palma, Konate e Diarra, mentte sugli esterni spazio a Kean e Xavi. Davanti la coppia formata da Maistro e Gondo.
 

 

Il match corre sul filo dell'equilibrio per tutto il match e, vista la differenza di categoria, questa è comunque una notizia. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, con Gondo che ha un paio di ottime chance e colpisce una traversa. Nella ripresa la sblocca proprio il Rieti con un gran gol su punizione di Xavi al nono minuto, ma all'undicesimo arriva il pareggio immediato di Jallow, che fissa il punteggio sul definitivo 1-1. Ottima prova del Rieti insomma, che esce dall'Arechi con grandi consapevolezze. Occhio però agli intrecci di mercato, perchè il grande obiettivo Bellomo sembra ad un passo dalla Reggina, squadra che ha da poco cambiato presidenza.

MISTER CAPUANO
Le dichiarazioni di mister Capuano in conferenza stampa: “I giocatori più esperti sono andati via con la vecchia società, è un gruppo molto giovane, ma dopo 6-7 allenamenti abbiamo fatto una buona figura. Abbiamo coperto discretamente il campo, mi ritengo molto soddisfatto. C’è tanto da lavorare e dobbiamo rimpinguare la rosa, perché per ora siamo in pochi, dobbiamo fare 5-6 acquisti di spessore e di esperienza. Sarà difficilissimo conquistare la salvezza, vogliamo mantenere la categoria perché è entrata una società fortissima”. Ha aggiunto: “La Salernitana ha tanti giocatori bravi, possiamo andare su quelli utilizzati come Kalombo, possiamo pensare a Bellomo. La Salernitana vuole aiutarci, ha diversi calciatori ai margini. Signorelli, Odjer sarebbero un lusso. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per impegno, avevano voglia di far girare la sfera da dietro anche su pressione alta. É una prestazione che ci aiuterà in questo trittico di partite difficilissime sperando che nel frattempo arrivi qualche giocatore. Sono arrabbiato per il gol subito, non per la traversa, il gol subito non è da squadra di Capuano, ma ci stiamo lavorando, e comunque non mi aspettavo una partita del genere avendo anche cambiato da pochi giorni il modulo tattico, devo fare i complimenti a questi ragazzi”.

IL TABELLINO
SALERNITANA (3-4-3): Micai (1′ st Vannucchi) (34′ st Russo); Mantovani (1′ st Perticone), Bernardini (1′ st Migliorini), Gigliotti (1′ st Pucino); Casasola, Di Tacchio (1′ st D. Anderson), Castiglia (18′ st Mazzarani) (39′ st Marino), Vitale (1′ st A. Anderson); Orlando (1′ st Bellomo), Djuric (32′ pt Bocalon) (18′ st Vuletich), Rosina (1′ st Jallow). A disposizione: Granata. Allenatore: Gregucci.
RIETI (3-5-2): Costa; Delli Carri, Pepe Cece, Gigli (34′ st La Ferrara); Catarino Venancio (44′ st Barbini), Diarra (12′ st Tommasone), Palma, Konate, Kean (21′ st Gualtieri); Maistro, Gondo. A disposizione: Spadini, Soares, Migliaccio. Allenatore: Capuano.
ARBITRO: Di Marco di Ciampino (Caputo/Balbo).
RETI: 9′ st Catarino Venancio (R), 11′ st Jallow (S).
NOTE: terreno di gioco in buone condizioni, circa 500 spettatori presenti. Angoli: 6-2. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

Ultimo aggiornamento: 19:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma