Rieti, sale sul tetto del proprio tir per protestare contro una multa sulla Salaria

Polizia Stradale (Archivio)
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 7 Luglio 2021, 13:46

RIETI - Quella curiosa scena con un autotrasportatore sul tetto del proprio Tir e due pattuglie della polizia stradale ai piedi con gli agenti in strada non è certo passata inosservata ai numerosi automobilisti di passaggio. Momenti di tensione della scorsa serata lungo la via Salaria per Ascoli in località Cotilia, nel Comune di Castel Sant'Angelo, dove un autotrasportatore ha minacciato di lanciarsi dall'alto dell'autoarticolato.

All'origine del gesto - secondo quanto appreso - una minaccia o comunque un atto intimidatorio nei confronti degli agenti della Polstrada per non verbalizzare una violazione del Codice della strada in cui sarebbe incappato il camionista a seguito di un normale servizio di controllo della Stradale. Violazione, omissione o inadempienza che però hanno fatto scattare il verbale di contestazione al Codice della Strada. Ed è a questo punto che l'uomo, salito sul pianale del camion, ha minacciato un gesto estremo nonostante l'altezza non ragguardevole. Solo al termine di una trattativa, cui poi hanno preso parte anche i pompieri di Rieti, il 50enne è ridisceso. La contravvenzione? Quella non ha potuto evitarla. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA